La verifica in due fasi di Google: come attivarla e perchè

Da qualche tempo Google permette di implementare con pochi passaggi la verifica in due fasi, ma sono in pochi gli utenti ad utilizzarla. In questo articolo ti spiego come fare.

I servizi messi a disposizione da Google permettono di accedere ai propri documenti e a tanti servizi utili da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento. Ma qual è il livello di sicurezza che Google mette a disposizione degli utenti? Nella maggior parte dei casi l’accesso è protetto da una semplice password. Si tratta di un approccio che ha molti limiti e che se utilizzato con leggerezza espone al rischio di subire il furto dei dati all'interno dell'account.

Esiste una forma di protezione molto più efficace: la cosiddetta autenticazione a due fattori. Da qualche tempo Google permette di implementare con grande facilità e con pochi passaggi, ma sono in pochi gli utenti ad utilizzarla. Ecco come devi fare:

Una volta eseguito l’accesso a Google Account devi individuare nella sezione delle impostazioni la voce "Verifica in due passaggi": se l’opzione non è stata ancora attivata, accanto alla voce comparirà la scritta "Off". Fai clic su quest’ultima per avviare la procedura guidata che abilita il sistema di autenticazione a due fattori e inserisci nuovamente la password per proseguire.

Il primo passaggio prevede l’indicazione del numero di cellulare associato all'account: se non è già presente, dovrai inserire il tuo numero di telefono e scegliere come ricevere i codici di autenticazione. Oltre al metodo tramite SMS è disponibile anche la chiamata telefonica: in questo caso un sintetizzatore vocale ti leggerà il codice di sicurezza.

Una volta inserito il numero fai clic su "Invia codice" per procedere alla verifica. Se hai scelto il primo metodo (SMS) Google ti invierà un messaggio con un codice a 6 cifre che dovrai inserire subito in modo che il sistema possa essere certo del buon funzionamento del sistema appena attivato: inseriscilo nel campo corrispondente e fai clic su "Verifica".

Il passaggio seguente ti permette di identificare come “attendibile” il computer che stai usando, in modo che non richieda l’inserimento del secondo fattore ogni volta che tenti di accedere ai servizi Google: Quindi è conveniente identificare in questo modo il tuo computer personale.

L’ultimo passaggio prevede la conferma dell’attivazione della verifica in due passaggi: fai clic su "Conferma" per terminare la procedura. Da questo momento il tuo account Google potrà essere utilizzato solo dal computer attuale (quello attendibile) o con l’uso di un codice usa e getta. Verrai quindi reindirizzato alla pagina principale relativa all'autenticazione a due fattori di Google.

Prima di chiudere la pagina ti consiglio di creare dei codici di backup che ti consentiranno l’accesso quando non avrai a disposizione il cellulare. Scorri la pagina e individuate la sezione "Codici di backup". Fai clic su "Stampa" oppure su "Scarica" per generare i codici e stamparli oppure salvarli in un file di testo.

Ricorda che memorizzarli sul computer non è mai una buona idea, infatti in questo modo li esporresti al rischio di perdita nel caso di un attacco da parte di un malware. La soluzione ideale è quindi quella si stamparli, oppure di copiare il file su un supporto esterno.

Link:http://www.recoveryitalia.it/

©2020 TrovaInfo | Privacy Policy | Powered by SEO Brescia